Protocollo applicativo COVID-19 UISP

CICLISMO
Fermo restando quanto prescritto dal presente Protocollo al fine dello svolgimento di eventi e competizioni delle discipline afferenti il Settore di Attività Ciclismo è necessario seguire le indicazioni sottoindicate.
AUTODICHIARAZIONE COVID 19 E RILEVAMENTO TEMPERATURA CORPOREA
I Partecipanti, gli Ufficiali di gara (Giudici Pres. Giuria, ecc), il personale di servizio, accedono alla manifestazione solo dopo aver sottoscritto e consegnato all’Organizzazione l’Autodichiarazione Covid 19 (Allegato A) compilata e firmata che dovrà essere conservata a cura dell’Organizzazione per i 14 giorni successivi alla data della manifestazione, e solo dopo la misurazione della temperatura corporea che non dovrà superare 37,5°C. (in caso contrario, l’organizzazione dovrà impedirne la partecipazione alla manifestazione e segnalare il caso all’autorità sanitaria mediante il numero telefonico dedicato).
A tale scopo diventa necessario allestire un Punto di Accoglienza dedicato specificatamente al ritiro delle Autodichiarazioni Covid 19 e al rilevamento della temperatura corporea.
ISCRIZIONI
Deve essere prioritario il concetto che nello svolgimento di tutta la manifestazione, a prescindere da qualsiasi accadimento o evenienza, l’Organizzazione metta in atto tutte le misure indirizzate ad evitare qualsiasi forma di assembramento e concentramento di più persone.
A tal proposito, le iscrizioni sono un momento critico per la continua affluenza e il conseguente ripetersi di situazioni di assembramento di difficile previsione e gestione.
Per questo motivo si consiglia l’adozione delle preiscrizioni (ancor meglio se collettive) per tutte le manifestazioni.
Le preiscrizioni (individuali o collettive) possono essere organizzate:

  • on line
  • presentandosi personalmente nei luoghi indicati dal programma (previo appuntamento telefonico per
    evitare presenze di più persone in simultanea)
  • il giorno della manifestazione con modulo cumulativo firmato dal presidente della società, con allegato le Autodichiarazione Covid firmate da ciascun iscritto e recanti data del giorno della manifestazione.
    Sono da preferire le preiscrizioni cumulative, effettuate dai Presidenti o da Dirigenti delegati delle società, su appositi elenchi che dovranno essere controfirmati dal Presidente (responsabilità sulla regolarità del tesseramento e visite mediche) e dall’atleta (per quanto riguarda la privacy).
    Al momento delle preiscrizioni, prevedere/organizzare la contemporanea distribuzione di numeri dorsali/cip/carte controllo /schede controllo/ pass/ pacchi gara ecc., che dovranno essere consegnati, preferibilmente, ad un solo referente per società.
    Nel caso in cui non fosse possibile effettuare la distribuzione degli accrediti al momento della preiscrizione (es. iscrizione On-line), questa dovrà essere programmata in modo da “diluirla” nel corso della settimana precedente la manifestazione.
    Nel caso in cui si opti per le tradizionali iscrizioni sul posto il giorno dell’evento o competizione, vige l’obbligo da parte dell’Organizzazione di attivare tutte le procedure previste, in particolare:
  • Disporre cartelloni info su prevenzioni e comportamenti anti contagio.
  • Predisporre percorsi separati in entrata e in uscita dai tavoli delle iscrizioni.
  • All’ingresso del percorso, disporre cartelli con le info sui comportamenti da tenere per evitare il contagio
  • Sempre all’ingresso del percorso che porta ai tavoli delle iscrizioni, posizionare gel sanificante per le
    mani e cartello con le disposizioni da seguire.
  • Lungo i percorsi di accesso posizionare linee distanziatrici per tenere la distanza di 1 metro tra le persone
    che andranno a formare le file di attesa.
  • È obbligatorio l’utilizzo delle mascherine per tutti (Ciclisti, Organizzazione, Giudici, ecc.).
  • Gli addetti alle iscrizioni devono operare indossando mascherine e guanti.
  • Dovranno essere collocate barriere anti respiro nei punti iscrizioni.
  • Si rende necessaria predisporre personale addetto per la gestione delle code per evitare assembramenti.
    INDICAZIONI GESTIONE AREA RITROVO/PARTENZE
    Le indicazioni valgono per Amatori, Cicloraduni, Escursioni, Cross country, Gran Fondo, Randonnée, ecc.:
  • Coordinare (riportando info sui volantini/programmi) l’arrivo dei Ciclisti invitandoli a portarsi nella località prevista per il ritrovo solo pochi minuti prima della partenza ed invitarli a lasciare la località subito dopo la conclusione della manifestazione.
  • Dal momento del parcheggio dell’auto, fino al momento del VIA! i Ciclisti sono tenuti a rispettare le regole del distanziamento con le altre persone, e ad utilizzare i d.p.i. previsti (mascherine) come previsto da Dpcm e Ordinanze in vigore in quel momento.
  • Una volta preparata la bici, indossata la divisa, e muniti di mascherine, procederanno con le eventuali operazioni preliminari (iscrizioni, verifiche, controlli, ecc.) e si porteranno al “Via” solo al segnale del direttore di gara, quando mancheranno pochi minuti dall’orario di partenza pubblicato nel volantino/regolamento della manifestazione.
  • Evitare gli appelli e dare inizio alle manifestazioni esattamente all’orario previsto dal programma in subordine alle decisioni del Direttore della manifestazione al quale spetta il compito di dare inizio alla manifestazione in base alle norme dei Regolamenti, Permessi e Ordinanze concesse alla manifestazione e quando tutte le condizioni di sicurezza saranno attivate.
  • Solo dopo aver preso il via, ai ciclisti, viene concesso di togliersi la mascherina.
  • Controllo partenza con microchip: se e dove previsto, prima della partenza, ogni ciclista, munito di mascherina, transiterà sulla pedana di controllo effettuando lo screening con le modalità previste dal regolamento della manifestazione, per portarsi successivamente, munito di mascherina, nell’area di partenza.
  • In caso di manifestazione con partenza alla ”Francese” (in maniera autonoma), i partecipanti nell’arco di tempo previsto (max 2 ore) si potranno immettere nel percorso singolarmente o in piccoli gruppi indossando la mascherina, solo dopo essere partiti e essersi posizionati alla distanza prevista durante la prestazione sportiva, potranno togliersi la mascherina.
  • Successivamente al VIA! La mascherina deve essere riposta nelle tasche pronta per essere utilizzata ad ogni fermata per controlli, ristori, oppure subito dopo l’arrivo, ecc.
    AREA GIURIA
    Le Giurie dovranno disporre di un Palco, un’Area o ufficio dove svolgeranno le loro funzioni costantemente protetti dalla mascherina.
    Il palco o l’ambiente riservato alla Giuria dovrà essere dotato di Gel igienizzante ed avere una metratura sufficiente per contenere un numero di Giudici tale che possano svolgere il loro lavoro muniti di mascherina, costantemente distanziati di almeno 1 metro tra di loro.
    Lo speaker può essere esentato dall’indossare la mascherina, solo se svolge il suo lavoro distanziato di almeno 2 metri dalle altre persone.
    AREA PARTENZE – SVOLGIMENTO MANIFESTAZIONE LUNGO IL PERCORSO
    La partenza viene data dal Direttore di Gara (il Dirigente dell’Organizzazione cui sono stati rilasciati i permessi) e deve avvenire con mascherina indossata.
    Il personale di servizio lungo il percorso, gli A.S.A.. addetti alla segnalazione aggiuntiva, gli equipaggi di mezzi al seguito (se previsti dal regolamento), dovranno avere al seguito la mascherina e attenersi a quanto previsto dalla normativa Covid-19 in materia di distanziamento e precauzioni da adottare.
    AREE RISTORI
    Dovranno essere limitati al minimo indispensabile e dovranno svolgersi secondo le linee guida previste dalle procedure, secondo modalità adeguate e adottando tutte le misure precauzionali in linea con le norme generali in vigore.

    L’Organizzazione deve prevedere un piano preventivo della gestione dei flussi delle persone per rispettare le regole sul distanziamento obbligatorio, il passaggio deve avvenire in corsia con direzione unica, devono essere apposti cartelli informativi e segnalazioni che evidenziano la distanza da mantenere.
    Da evitare il self service: i ciclisti devono avvicinarsi al punto distribuzione ristoro uno per volta distanziati di almeno 1 metro uno dall’altro e ricevere i sacchetti monodose preconfezionati per poi allontanarsi immediatamente dal tavolo e abbandonare l’Area Ristoro nel minor tempo possibile lasciando spazio ai ciclisti in arrivo.
    Deve essere evitato il consumo dei ristori nelle aree di distribuzione: per escludere gli assembramenti, una volta ricevuta la sacca, i ciclisti devono allontanarsi dall’area ristoro.
    Sono da escludere prodotti sfusi di ogni genere (no somministrazione a buffet).
    Le bevande devono essere distribuite in contenitori monouso, (bottigliette o lattine)
    I prodotti commestibili dovranno essere offerti in confezioni monodose preferibilmente preconfezionati.
    Il personale di servizio alla distribuzione del ristoro e coloro che saranno addetti alla gestione del flusso dei ciclisti dovrà essere munito di guanti, mascherina, gel igienizzante e dovranno mantenere fra loro la distanza minima prevista (1mt.).
    AREE CONTROLLO
    I controlli lungo il percorso dovranno essere limitati al minimo indispensabile
    L’Organizzazione deve prevedere un piano preventivo della gestione dei flussi delle persone per rispettare le regole sul distanziamento obbligatorio e non creare assembramento, il passaggio deve avvenire in corsia con direzione unica, devono essere apposti cartelli informativi e segnalazioni che evidenziano la distanza da mantenere.
    Per diminuire la possibilità di ammassamenti, la realizzazione dell’Area di Controllo non deve essere la stessa dedicata al Ristoro (distanziare di almeno un centinaio o più metri).
    L’obbligo di ridurre contatti, assembramenti suggerisce il ricorso ad una tipologia di controllo di tipo “tecnologico” possibilmente “fai da te” (cip, schede tipo badge con lettura a strisciata, ecc.)
    I partecipanti, senza abbandonare la bici, dovranno effettuare il Controllo quindi prontamente ripartire.
    È preferibile che le operazioni di controllo vengano effettuate personalmente dai ciclisti sotto la sorveglianza degli addetti alla organizzazione che svolgeranno ruoli di gestione e di verifica del rispetto delle norme anti Covid-19.
    Qualora non fosse possibile, è necessario dotare la postazione di paraventi anti respiro, fissi o indossati dal personale con mascherine, guanti e gel igienizzante.
    SANIFICAZIONE DEI MATERIALI DI USO PROMISQUO
    Badge, cartellini di viaggio, numeri dorsali, cip, ecc., quando vengono riconsegnati all’arrivo, sono normalmente intrisi di sudore. Per evitare l’accresciuta pericolosità di contagio, dovranno essere riposti dal ciclista stesso in apposita urna-contenitore in attesa della loro sanificazione.
    L’area restituzione, governata da personale adeguatamente formato, dovrà essere preventivamente predisposta e l’Organizzazione deve prevedere un piano preventivo della gestione dei flussi delle persone per rispettare le regole sul distanziamento obbligando e non creare assembramento, il passaggio deve avvenire in corsia con direzione unica, devono essere apposti cartelli informativi e segnalazioni che evidenziano la distanza da mantenere e le regole e procedure atte a diminuire le possibilità di contagio e di assembramento.
    AREA PREMIAZIONI
  • Non si deve prevedere una cerimonia ufficiale per le premiazioni è opportuno annullare la cerimonia preferendo consegnare i premi nel corso della settimana a un solo incaricato per società o ai Dirigenti delle società previo appuntamento telefonico
  • Solo in caso non sia assolutamente possibile annullare le premiazioni di giornata, predisporre per un protocollo estremamente semplificato possibilmente con la sola affissione dell’ordine di arrivo e il ritiro premio individualmente. Sarà cura dell’Organizzazione prevedere un piano preventivo della gestione dei UISP APS – Unione Italiana Sport Per tutti flussi delle persone per rispettare le regole sul distanziamento obbligatorio e non creare assembramento, il passaggio deve avvenire in corsia con direzione unica per l’entrata e una per l’uscita, devono essere apposti cartelli informativi e segnalazioni che evidenziano la distanza da mantenere.
  • Evitare di effettuare servizi fotografici di gruppo.
    CONCLUSIONI
    Sono da prevedere:
  • cartelli, postazioni con gel predisposti nelle diverse zone all’interno delle varie Aree,
  • scorte di mascherine, dovranno essere disponibili per partecipanti e addetti all’organizzazione che ne fossero sprovvisti
  • non è ammessa la distribuzione di volantini pubblicitari, riviste, dépliant, materiale info se posti in uso comune, sono ammessi se consegnati individualmente es. all’interno del pacco gara
  • Tutto il personale presente nell’area della manifestazione, escluso gli atleti solo in fase di svolgimento dell’attività sportiva (gara), dovrà indossare sempre la mascherina.
  • Tutto il personale presente nell’area prevista per l’evento/manifestazione, compreso gli atleti quando non in gara, dovranno essere in possesso di un “PASS” che li identifichi come accreditati, lo stesso deve essere esposto e permetterà agli addetti al controllo di verificare chi può accedere all’area.

Condividi!